Le proprietà della canapa

Le Proprietà Della Canapa

Il crescente interesse in merito alla pianta di canapa è ampiamente giustificato dai numerosi benefici che si possono ricavare dal suo utilizzo.

Prima di elencare tutti i vantaggi che possiamo trarre dalla cannabis, bisogna fare chiarezza su alcuni aspetti.

Esistono infatti tre tipi di canapa: la sativa,la indica e la ruderalis e ogni varietà ha le sue caratteristiche specifiche.

Tra le tre, solo la canapa sativa è legalmente coltivabile in Italia (ricordiamo che il livello di THC consentito è inferiore allo 0,2 per cento). 

La varietà sativa è originaria dell’Asia centrale ma già da secoli viene coltivata in tutta Europa. Principalmente impiegata nella realizzazione di tessili e tessuti, solo recentemente se ne sono scoperte le innumerevoli proprietà e i vantaggi che può produrre a livello psicofisico e sul nostro corpo.

Benessere per la pelle e i capelli

La pelle è continuamente esposta ad una moltitudine di agenti stressanti che possono comprometterne lo stato di salute: smog, raggi solari e cambi di temperatura sono solo alcuni responsabili di un invecchiamento precoce del derma. E dato che incontriamo quotidianamente questi fattori, è bene utilizzare creme e sieri che svolgano un’azione protettiva.

In un’ottica sempre più sostenibile, la cosmesi internazionale sta riscoprendo le proprietà di piante e fiori officinali, utilizzati come rimedi di bellezza già nell’antichità. 

La canapa ad esempio è un ottimo antiossidante e idratante. Infatti foglie e i semi di cannabis presentano un elevato contenuto di acido linoleico, vitamine e caroteni, tutti elementi che aiutano a trattenere l’acqua all’interno dell’epidermide e di conseguenza a mantenere l’idratazione e l’elasticità.

Inoltre la spremitura dei semi a freddo produce un olio ideale da applicare sul cuoio capelluto in caso di desquamazione o cute affetta da dermatite seborroica. Il complesso di vitamine e proteine contenute nell’olio di canapa lo rendono perfetto anche come impacco post shampoo per capelli secchi e disidratati.  

Un valido aiutante contro ansia e stress

Molti ricercatori stanno approfondendo lo studio degli effetti della canapa su disturbi come ansia, stress e insonnia. 

La canapa contiene infatti due cannabinoidi ad azione contrastante: il Tetracannabidiolo, conosciuto meglio come THC, e il Cannabidiolo, o CBD. 

Il primo è all’origine degli effetti psicoattivi della canapa, in quanto è in grado di legarsi facilmente a determinati recettori coinvolti in numerosi processi come l’aumento dell’appetito, l’alterazione della percezione, l’innalzamento dell’adrenalina  e il funzionamento della memoria. 

Il secondo svolge una funzione totalmente opposta, attenuando gli effetti psicotici del THC e aiutando il corpo e la mente a rilassarsi. Proprio questa sua capacità distensiva è oggetto di studio; è stato dimostrato come l’assunzione di cannabis a basso contenuto di THC sia d’ausilio per calmare attacchi di panico, favorire il riposo e alleviare lo stress.

La cannabis come farmaco naturale

Il dibattito sul consumo di canapa come farmaco è tutt’oggi infiammato: da un lato ci sono i sostenitori che ne promuovono l’assunzione in pazienti affetti da dolori cronici, come la sclerosi multipla. L’effetto distensivo sembra essere particolarmente performante per ridurre gli spasmi dovuti dai dolori. 

La canapa è un rimedio naturale consigliato anche per coloro che sono sottoposti a chemioterapia, in quanto riesce ad attenuare gli effetti collaterali come nausea e vomito.

D’altro canto però non abbiamo risultati su altre patologie come morbo di Parkinson, sindrome del colon irritabile, epilessia, malattie legate al sistema nervoso o tumori.

Sembra quindi ancora lontana la comparsa di farmaci a base di cannabis come sostitutivi delle correnti terapie farmacologiche, ma la sperimentazione è in continuo ampliamento e aggiornamento e si attendono grandi scoperte in merito

Vuoi scoprire quali proprietà della canapa possono interessare il tuo business? Richiedi una consulenza con i nostri esperti del settore.