Mercato e sviluppo della Canapa Legale

Mercato e sviluppo della Canapa Legale

Se stai valutando l’idea di aprire una coltivazione di canapa o già ne possiedi una e vuoi conoscere il mercato e lo sviluppo adatto alla tua coltivazione, continua a leggere.

Gli articoli che si possono trovare all’interno dei negozi sono innumerevoli e spaziano in tutti i settori merceologici. Sembra infatti impossibile trovare un campo in cui non si possa utilizzare questa pianta.
Ecco una breve panoramica dei settori industriali in cui la cannabis sta diventando protagonista.

Settore Tessile

E l’attenzione per le esigenze ambientali coinvolge anche il mercato dei tessuti e dell’abbigliamento.  La continua ricerca di nuovi materiali di origine naturale da impiegare per la realizzazione di borse, capi d’abbigliamento e accessori è diventata la mission prioritaria di molte aziende. Che hanno intenzione di ridefinire la propria brand identity donandogli un’impronta sostenibile. 

E la canapa sativa si propone come un’eccellente alternativa all’utilizzo di tessuti sintetici e lavorati chimicamente.

canapa tessile

Infatti uno dei prodotti derivanti dalla pianta di canapa sativa è la fibra tessile, una particolare tipologia di fibra ecologica che non richiede il trattamento di pesticidi, diserbanti o fertilizzanti per crescere. 

Il tessuto ricavato dalla canapa ricorda molto il lino, anche se meno morbido al tatto e più rigido. La resa in termini di colore  è però luminosa e la stoffa ha una alta capacità traspirante, il che la rende ideale da indossare nelle stagioni più calde.

Inoltre i panni ricavati dalla canapa hanno una potente azione anti microbica, aspetto rilevante nella scelta dei tessuti impiegati per la realizzazione di tende, divani, coperte e tessili per la casa.

Settore Cosmetico

L’industria cosmetica sta vivendo una rivoluzione profonda, segnata da una svolta ecologica mai vista prima. Sono sempre di più le imprese che decidono di introdurre linee biologiche e inserire ingredienti naturali nella formulazione di creme, saponi, shampoo e cosmetici vari.

Si stanno riscoprendo le antiche erbe ayurvediche per la tintura dei capelli, il gel d’aloe vera per la cura di acne e rossori, la potente azione della bava di lumaca come anti aging. 

canapa cosmetica

E anche la cannabis sta trovando il suo posto all’interno di questo variegato panorama.  

Tra le tante proprietà della pianta di canapa figurano numerosi benefici cosmetici. Essendo ricco di acido linoleico, vitamina E, amminoacidi essenziali e Omega 3 e Omega 6, l’olio di canapa si rivela un ottimo alleato della pelle e dei capelli agendo come antiossidante, idratante, seboequilibrante e molto altro. 

Ma la sperimentazione in questo campo è solo agli inizi e periodicamente si aggiungono nuovi prodotti che arricchiscono la beauty routine e la skincare di chi predilige ingredienti biologici e sostenibili.

Settore Alimentare

La sperimentazione in cucina non ha limiti, si sà.E anche l’industria alimentare è stata letteralmente invasa dalla diffusione di cibi e condimenti a base di canapa sativa. 

In realtà sarebbe più corretto parlare di una riscoperta della canapa in tavola, visto che moltissime culture culinarie consumano i semi di questa pianta da secoli.

canapa alimentare

Il frutto della pianta, quello che viene erroneamente chiamato “seme”, è un cereale utilizzato al posto della pasta in molte cucine, proprio come si fa con il cous cous o la quinoa.

I piccoli granelli dal sapore di mandorla poi si possono utilizzare nella creazione di dolci, farine, gelati, condimenti per piatti. Se spremuti, producono anche un olio molto saporito.

Settore Medico

Nell’antichità l’impiego di erbe e foglie era una prassi consueta nel campo medico. E nella zona mediorientale, tra le erbe più utilizzate c’era proprio la cannabis.

canapa medica

Dal 2007 l’uso della cannabis come terapia contro il dolore cronico è diventato legale in Italia e ne è consigliato il consumo, per alleviare dolori e fastidi dovuti a nausea e vomito causati da chemio e radio terapia, ma anche per contrastare gli spasmi provocati da malattie come il Parkinson e la Sclerosi multipla. Ma la ricerca scientifica sta facendo passi da gigante per scoprire ulteriori potenzialità di questa pianta e sarà interessante vedere come si evolveranno gli studi nei prossimi anni.

Specifichiamo che la marijuana ad uso terapeutico deve essere obbligatoriamente prescritta da un medico.

Per saperne di più

Vuoi scoprire nuovi modi per impiegare la canapa nel tuo business? Richiedi una consulenza con esperti del settore per analizzare la tua attività e trovare nuovi canali per ampliare il tuo target di riferimento.