Talee di Canapa: come farle e dove trovarle

Talee di Canapa: come farle e dove trovarle

Con le talee di canapa si ha la possibilità di duplicare esattamente la pianta di cannabis da cui si preleva una porzione di ramo.

Si procede poi a sviluppare la radice, tramite la quale la talea crescerà fino a diventare una pianta clone o copia della pianta originaria.

Grazie allo sviluppo di piante di canapa da talee si trasmette esattamente la stessa genetica, avendo quindi le stesse caratteristiche della pianta genitore.

Una pianta di canapa femmina, dalla quale si preleva una talea, sviluppando la crescita produce piante di cannabis femmina equivalenti, così come le piante di canapa che hanno sentori particolari, aromi delicati o forti, forza e produttività, tramite sviluppo tramite talea produrranno piante esattamente uguali.

Le talee di canapa si generano attraverso il taglio di una parte di ramo di una pianta, stimolate poi a generare un nuovo apparato radicale.

Per effettuare il clone di una pianta di cannabis, si necessita di una pianta madre vigorosa e sana, un rasoio o forbici affilate, lana di roccia o substrato per sviluppare la parte radicale, gel o polvere radicante, una luce delicata per lo sviluppo delle piante clone, alcool per la pulizia degli strumenti di taglio.

Quando si acquista una talea di canapa oppure si preleva, la coltivazione delle piante clone deve essere curata in situazione di alta temperatura ed umidità. Il consiglio è disporre di una mini serra, oppure nebulizzare acqua sulle talee prelevate più volte durante la giornata. La temperatura giusta per sviluppare le talee e quindi generare piante clone è più alta della temperatura ambientale, intorno ai 25 gradi.

Esistono in commercio kit per la clonazione, dotati di riscaldatori con temperatura regolabile.

Appena generati i cloni, all’inizio devono stare al buio, e successivamente vanno illuminate con una lampadina CFL, o luci particolari adatte per la coltivazione di piantine di canapa, per favorirne la crescita rigogliosa.

E’ utile se si usa la stessa luce dell’impianto di illuminazione usato per la coltivazione delle piante di canapa usuali mantenere la luce un po distante dalle piantine all’inizio.

Come ciclo di luce è consigliabile fornire 18 ore di luce e 6 di buio, nella fase in cui le piante crescono di più

Quando le radici emergeranno dai cubetti di lana di roccia o di substrato, le piantine saranno pronte per essere trapiantate.

Potrebbe essere utile inoltre anche se non indispensabile aggiungere una soluzione nutritiva leggera nell’acqua che viene nebulizzata alle piantine, per stimolare la crescita delle piantine clone.

Un aspetto importante è non contaminare le polveri che stimolano le radici, basta poco per fermare la crescita e lo sviluppo della radice nelle talee prelevate. E’ bene applicare una piccola quantità di polvere radicante sulle talee e non eccedere.

In genere per ottenere un risultato ottimale, si consiglia di prelevare le talee di cannabis dalle piante qualche giorno prima della fioritura.

Non tutte le talee di canapa prelevate o acquistate hanno lo stesso ciclo di crescita, si va da pochi giorni a diverse settimane, a seconda delle caratteristiche ed alla salute della pianta madre.

Diverse sono le possibilità di comprare direttamente talee di canapa provenienti da varietà certificate. La Rete Cannabis si propone tra gli altri servizi di selezionare le migliori varietà di talee di cannabis provenienti dalle migliori piantagioni italiane. Questo per permettervi di scegliere al meglio e sviluppare in maniera rigogliosa la vostra personale coltivazione.

2 Responses

  1. Hi, very nice website, cheers!
    ——————————————————
    Need cheap and reliable hosting? Our shared plans start at $10 for an year and VPS plans for $6/Mo.
    ——————————————————
    Check here: https://www.reliable-webhosting.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *